L’appezzamento, sito nel comune di Neive, era precedentemente di proprietà del parroco del paese (Monsù don Cogno).

Impiantato nel 1951, è oggi uno dei vigneti più vecchi della zona del Barbaresco in Neive, con viti di età media di 60 anni.

Il terreno è bianco, calcareo-marnoso con venature di sabbia e si estende ad un’altitudine di 350 mt s.l.m. con esposizione a sud.
Le particolari caratteristiche pedo-climatiche danno origine a vini ben strutturati ed eleganti nel carattere, nei quali emergono le note balsamiche e speziate.
La raccolta viene praticata manualmente: i grappoli vengono riposti in cassette da 20 kg per preservarne la qualità.

Dalle uve coltivate in questo appezzamento nascono il Barbaresco DOCG Basarin ed il Barbaresco DOCG Riserva Basarin, fiori all’occhiello della nostra azienda.

Vini prodotti in questa Menzione Geografica Aggiuntiva